Categorie
Esteri

Coronavirus. Boris Johnson è in terapia intensiva

Si aggravano le condizioni del primo ministro inglese Boris Johnson.

Secondo una nota di Downing Street Johnson, 55 anni, è stato trasferito nella terapia intensiva dell’ospedale St Thomas di Londra dopo che i suoi sintomi del coronavirus sono “peggiorati”.

La BBC cita un portavoce del primo ministro che ha dichiarato che Johnson è stato spostato in terapia intensiva su consiglio del suo team medico e sta ricevendo “cure eccellenti”.

Johnson avrebbe inoltre chiesto al segretario agli affari esteri Dominic Raab di sostituirlo “ove necessario”.

Il primo ministro, 55 anni, è stato ricoverato in ospedale a Londra con “sintomi persistenti” domenica.

Vicinanza è stata espressa dal leader laburista Keir Starmer che ha descritto la notizia come “terribilmente triste”. “Tutti i pensieri del paese sono con il primo ministro e la sua famiglia durante questo periodo incredibilmente difficile”, ha aggiunto.

Stamattina Boris Johnson rassicurava via Twitter

“Sono andato in ospedale su consiglio del mio medico per alcuni esami di routine perché sto ancora sperimentando sintomi da coronavirus. Sono di buon umore e in contatto con il mio team, lavoriamo insieme per combattere questo virus e tenere tutti al sicuro”.

Lo ha scritto il premier inglese su twitter

Johnson resta al comando del Paese

Boris Johnson, ha trascorso la notte in ospedale per sottoporsi a test ma resta saldamente alla guida del Paese nonostante da 10 giorni di positività al coronavirus covid19 abbia evidenti sintomi e febbre.

A dirlo alla BBC TV è Robert Jenrick, segretario di Stato per l’Edilizia che ha precisato: “Ovviamente oggi è in ospedale a fare i test, ma continuerà a essere informato su ciò che sta accadendo e ad essere responsabile del governo”

“Ha trascorso la notte in ospedale e ovviamente tutti gli auguriamo ogni bene”, ha aggiunto. “Speriamo che, grazie a questi test, sarà in grado di tornare a Downing Street il prima possibile”.

Il ricovero in Ospedale

Il primo ministro Boris Johnson è stato ricoverato ieri in ospedale per controlli. Lo hariferito l’emittente inglese BBC.

Il ricovero è stato disposto dopo 10 giorni dall’essere risultato positivo al test per il coronavirus, perché, riferisce una nota di Downing Street, il premier inglese”continua ad avere sintomi persistenti di coronavirus” compresa febbre alta.

Si tratta solo di una misura precauzionale presa da Johnson su consiglio del suo medico. Il primo ministro rimane al comando del governo e ha esortato le persone a seguire il suo consiglio di allontanamento sociale.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.