Categorie
Italia

Coppola (PCI Salerno) – “Salerno: deindustrializzazione forzata”

I soliti palazzinari mettono le mani sull’area ex Marzotto e si apprestano a cementificarne il 70% in edilizia residenziale ed il 30% in non meglio specificate attività produttive. Così si riconferma e si rinsalda l’asse tra potere politico e comitati di affari che come un tutt’uno avvolgono in una cappa asfissiante la città di Salerno. Era già tutto deciso, l’ultimo PUC non lascia spazio a “fraintendimenti” di alcuna natura, né politica e né giudiziaria… Ma aldilà della spregiudicata convivenza tra affari e politica, che non giustifica assolutamente uno sfrenato fabbisogno edilizio, chi e perché ha deciso la deindustrializzazione forzata della città?

Parimenti, chi e perché non decide sulla delocalizzazione – assolutamente da realizzarsi nel territorio comunale – delle Fonderie Pisano in maniera tale da garantire non solo la sopravvivenza ma anzi anche il rilancio della storica azienda salernitana e, nel contempo, la piena occupazione delle attuali maestranze?

Il PCI ritiene urgente e non più procrastinabile la creazione di un Fronte Unito di opposizione politica e sociale alle politiche devastatrici e cementizie pianificate per la città di Salerno

Raffaele Coppola

Di Raffaele Coppola

Nato a Salerno il 13 maggio 1957, laureato in Scienze Politiche con indirizzo storico politico presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Universita degli Studi di Salerno. Allievo ufficiale di complemento, poi ufficiale presso il Parco Veicoli Corazzati di Caserta. Funzionario, presso una Compagnia di Assicurazioni. In pensione da gennaio 2020. In politica dal 1974 militante in organizzazioni politiche della sinistra extraparlamentare e nel Movimento Studentesco del 1977. Segretario cittadino della sezione “Antonio Gramsci” del PCI dal 30 dicembre 2016 al 22 aprile 2018. Attualmente Dirigente sindacale della FISAC CGIL con incarico di RSA presso una Compagnia di Assicurazioni fino al 31 dicembre 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.