Home Economia Che cos’è il conto deposito e perché tutti ne parlano

Che cos’è il conto deposito e perché tutti ne parlano

30489
0
SHARE
Conto deposito

Dall’arrivo delle prime tipologie di conto deposito sul mercato italiano, oramai più di 10 anni fa, il panorama degli strumenti di risparmio ad alta remunerazione si è arricchito in maniera varia ed eterogenea, permettendo così a chiunque di poter trovare al suo interno il prodotto che potesse soddisfare in maniera più dedicata le proprie esigenze di risparmio.

Ma sapete esattamente che cos’è il conto deposito? E perché tutti ne parlano ancora come se fosse una delle migliori opportunità in cui allocare una parte della propria liquidità?

Che cos’è il conto deposito

Il conto deposito è un vero e proprio “salvadanaio” virtuale. Il cliente al suo interno potrà pertanto allocare i risparmi che ritiene di non dover utilizzare per le proprie operazioni di spesa quotidiana, con il vantaggio doppio di poterli contabilizzare in maniera “separata” rispetto ai fondi del conto corrente, e poter ottenere su di essi un rendimento superiore rispetto a quello riconosciuto sulle giacenze ordinarie.

Generalmente il conto deposito può essere gestito interamente online mediante i servizi di banca diretta messi a disposizione dalle principali banche italiane. Una vera e propria comodità, visto e considerato che sarà possibile effettuare tutte le operazioni principali di versamento e prelievo, senza spostarsi da casa.

Naturalmente, con simili caratteristiche il conto deposito sarà precluso al compimento di un’altra serie di operazioni, come quelle che tipicamente sono esclusive del conto corrente ordinario. Si pensi alla possibilità di poter utilizzare carte di pagamento o carnet di assegni, o ancora all’accredito dello stipendio o al pagamento delle bollette.

Perché tutti parlano del conto deposito

Detto ciò, rimane da capire per quale motivo tutti parlino ancora del conto deposito come uno dei migliori modi per poter mettere da parte alcuni risparmi personali o familiari.

Come probabilmente potrete intuire già da queste poche righe, uno dei motivi fondamentali per cui moltissime persone stanno continuando ad aprire e ad utilizzare i conti deposito è legato alla possibilità di poter beneficiare di un tasso di interesse di rendimento che risulta essere notevolmente più elevato rispetto a quello in vigore sui conti correnti ordinari (che, invero, è spesso azzerato).

Oltre al beneficio di poter vedere fruttare queste somme depositate, il cliente che apre un conto deposito potrà anche godere di un ulteriore bonus: la possibilità di poter separare i propri risparmi dai soldi utilizzati per la propria vita quotidiana, e la possibilità di poter gestire i primi in maniera flessibile, direttamente da casa o con lo smartphone. Si possono inoltre personalizzare le scadenze degli eventuali vincoli o fare in modo che le giacenze siano libere, creare più vincoli, procedere allo svincolo in caso di necessità, e così via.

Un’altra ragione che sta conducendo molte persone ad aprire un conto deposito è anche determinata dalla crescente disponibilità di questo strumento. Oramai tutte le principali banche (da quelle tradizionali a quelle online) propongono almeno un conto deposito all’interno del proprio catalogo prodotti: perché non approfittarne per partecipare a questa tendenza?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here