Categorie
Spettacolo

Cercola (Napoli). JAMES SENESE APRE LA KERMESSE “SPIRITUAL THEATRE”

Sarà James Senese ad aprire domani venerdì 11 novembre alle ore 21 al Palazzetto dello Sport di Cercola in Via dei Platani, la kermesse artistico-musicale “Spiritual Theatre” in programma sino al prossimo 13 gennaio in cinque comuni del vesuviano, Sant’Anastasia, Somma Vesuviana, San Sebastiano al Vesuvio, Castello di Cisterna e Cercola. Sarà dunque il Comune di Cercola ad ospitare il musicista napoletano. “Per noi è una grande soddisfazione ospitare un’artista come Senese”, ha affermato il vicesindaco del Comune vesuviano Luigi Didato, “Cercola fa con orgoglio la sua parte in questa kermesse e mette a disposizione un centro sportivo per un evento musicale completamente gratuito”.

JAMES SENESE è un artista che non ha bisogno di presentazioni. La sua musica, la sua storia personale, parlano per lui. In quasi cinquant’anni di carriera, ha attraversato trasversalmente la canzone leggera italiana, il funk-jazz, il grande cantautorato. O’ SANGHE è un nuovo orizzonte su cui si volge lo sguardo del sassofonista partenopeo. All’interno del disco tutti i riferimenti artistici che hanno fatto grande la sua musica, con una rinnovata carica espressiva. Funk, blues, venature jazz, e tanto mediterraneo, tanta Napoli nelle melodie, nelle storie raccontate; vita, lavoro, lotte quotidiane per la sopravvivenza, amore, fede. In O SANGHE c’è groove da vendere. A settant’anni compiuti, JAMES SENESE si conferma come un artista senza tempo, con una riconoscibilità immediata ed un cuore intatto, che parla agli ultimi.
Dal 1 settembre 2016 c’è stato un importante avvicendamento nella formazione live di James Senese Napoli Centrale: il batterista AGOSTINO MARANGOLO entra a far parte della band guidata dal sassofonista napoletano. La formazione attuale vede JAMES SENESE alla voce e sax, ERNESTO VITOLO alle tastiere, GIGI DE RIENZO al basso e AGOSTINO MARANGOLO alla batteria. Questa è anche la band che ha registrato “Nero a metà” di Pino Daniele, forse il disco più famoso dello scomparso artista napoletano.
L’ingresso è gratuito, sino ad esaurimento dei posti disponibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.