Capital Group: 4 buone ragioni per cui l’healthcare potrebbe condurre a un nuovo mercato rialzista

Christopher Lee, Investment Analyst di Capital Group
Christopher Lee, Investment Analyst di Capital Group

A cura di Christopher Lee, Investment Analyst di Capital Group

In mezzo alla tempesta di volatilità dei mercati nella prima metà del 2022, il settore healthcare è stato tra i pochi ad avere offerto agli investitori un po’ di riparo.

Ciò potrebbe non sorprendere, considerando che la domanda di servizi del settore tende a resistere indipendentemente dalla volatilità dei mercati o dal ciclo economico. In effetti, il settore ha superato il mercato azionario globale più ampio durante gli ultimi otto cali di mercato del 15% o più.

In effetti, le prospettive per alcune società sembrano essere più rosee: alcune hanno il potenziale per offrire opportunità di investimento interessanti anche negli anni a venire.

L’innovazione nello sviluppo di farmaci, nel sequenziamento genetico, nella raccolta di dati e nella fornitura di servizi sanitari sta accelerando. Molte aziende leader nel settore sanitario hanno pagato dividendi relativamente alti, hanno un potenziale di crescita con un’innovazione in continua crescita e offrono ancora valutazioni che riteniamo interessanti. Riteniamo che le aziende meglio gestite possano emergere come nuovi leader di mercato. Possiamo individuare quattro ragioni per cui potremmo entrare in un’età dell’oro nel settore sanitario e le potenziali implicazioni per gli investitori.

1. Siamo in un’epoca d’oro per la scoperta di farmaci

Siamo agli inizi di una terza grande ondata di innovazione nella biotecnologia e nella scoperta di farmaci. Nella prima ondata, le aziende chimiche di vecchia data si sono rese conto di poter utilizzare la chimica per curare le malattie. La seconda ondata è stata l’emergere di terapie a base di proteine più mirate, che sfruttano il sistema immunitario per curare le malattie.

Questa terza ondata la potremmo chiamare l’era genetica della medicina. Abbiamo a disposizione le evidenze del sequenziamento genetico effettuato negli ultimi anni e una grande quantità di dati che possiamo ora elaborare a velocità rapida, oltre a nuovi interventi terapeutici e tecnologie che possono intervenire in modo più specifico nel percorso della malattia.

2. La medicina genetica porta a scoperte più rapide

Un progresso fondamentale è dato dallo sviluppo di tecnologie che consentono di intervenire sui percorsi delle malattie a livello della sequenza genetica o “blueprint”, più a monte rispetto a molti farmaci convenzionali. Grazie al sequenziamento e all’elaborazione dei dati, gli sviluppatori di farmaci possono applicare interventi altamente specifici e precisi come la terapia genica, in cui si trapiantano geni normali al posto di quelli mancanti o difettosi per contrastare la malattia.

Il Covid è diventato un acceleratore dell’innovazione, condensando in due anni di lavoro ciò che in passato avrebbe richiesto 10 anni di lavoro. Questo nuovo approccio allo sviluppo dei farmaci porterà probabilmente a un tasso di successo più elevato e a un maggior numero di farmaci che arriveranno sul mercato a un ritmo più veloce.

Un’altra tecnologia emergente è quella dei farmaci RNAi. L’RNAi è un processo biologico naturale che regola l’espressione genica interferendo con l’RNA messaggero (mRNA), che trasporta le istruzioni del DNA per la creazione di nuove proteine. Questa tecnologia si rivelerà fondamentale per un’ampia gamma di malattie.

3. I nuovi modelli di assistenza controllata negli Stati Uniti migliorano i risultati e riducono i costi

Stiamo assistendo a una nuova era di innovazione anche nel settore dei servizi sanitari. Oggi, però, alcune aziende stanno sviluppando modelli che premiano i medici perché mantengono i pazienti in salute e lontani dalle strutture ospedaliere. In questo modo il medico di base viene elevato dal gradino più basso del podio dell’assistenza sanitaria a quello più alto.

4. Le aziende ben capitalizzate possono finanziare la propria crescita

I periodi di accelerazione dell’innovazione possono produrre opportunità per buoni investimenti nel lungo periodo. L’innovazione ha spesso guidato gli utili e i rendimenti degli investimenti per molti anni. Ciò che guida la creazione di valore nel lungo periodo nel settore sanitario è l’innovazione. Naturalmente, non tutte le innovazioni riusciranno ad avere successo. Ma se si identifica un prodotto o un servizio innovativo e speciale, allora quel prodotto o quel servizio può potenzialmente alimentare una strategia d’investimento per anni. Ciò può tradursi in guadagni e flussi di cassa reali. Riteniamo che diverse società del settore sanitario abbiano il potenziale per emergere come leader del prossimo mercato rialzista.

Pubblicato
Categorie: Economia

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Don`t copy text!