Categorie
Politica

Camusso: “Abbassiamo i manganelli”. Renzi: ” Faremo verifiche”

Susanna Camusso
Susanna Camusso

La triste vicenda dei lavoratori e sindacalisti (tra i quali il leader della FIOM CGIL Landini) colpiti a manganellate in una manifestazione per la Tyssen di Terni fa ancora male al maggiore sindacato dei lavoratori, la CGIL, il cui leader Susanna Camusso si è nuovamente appellato al premier : “Abbassare manganelli”.

“Il presidente del Consiglio dovrebbe provare ad abbassare i manganelli” ha detto la Camusso stamane a Radio Anch’io su Radio1, e risponde così al premier Matteo Renzi, che aveva invitato ad abbassare i toni dopo gli scontri di ieri a Roma.
“Se c’è qualcuno che ha alzato i toni semmai è chi non sa leggere i giornali, direi che l’appello lo deve rivolgere in casa sua, nel governo”, prosegue Camusso, che apre al dialogo: l’obiettivo “è avere delle politiche economiche che creino lavoro, quindi qualunque segnale positivo, in questo senso, verrà accolto”.

Il presidente Renzi nell’ambito dell’incontro Governo – Sindacati proprio sulla vertenza AST prevista stamattina a Palazzo Chigi al Ministero dello sviluppo economico poi trasferito a Palazzo Chigi ha dichiarato “faremo verifiche e poi gli atti saranno conseguenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.