Categorie
Italia

Botti di capodanno. 48 feriti a Napoli. Bimbo ferito agli occhi

capodanno Drammatico come sempre il bollettino di feriti dopo il festeggiamento del nuovo anno con fuochi d’artificio. A Napoli si contano 48 feriti per i botti di Capodanno.

In particolare l’esplosione di un pacco di petardi ha provocato il crollo parziale di un intero androne di un palazzo nel quartiere Barra che ha causato il ferimento di tre persone. Sono in corso accertamenti sulle cause dello scoppio e sulle responsabilità eventuali.

[easy_ad_inject_1] Tra i casi più gravi si segnala il ferimento di un bambino di 10 anni, attualmente ricoverato in prognosi riservata all’ospedale pediatrico “Santobono” di Napoli. Da quanto si apprende il bimbo ha riportato delle ferite agli occhi, al viso, alle mani e alla gamba. Si cerca di capire come sia stato possibile avere questa serie di lesioni e quali responsabilità si possono individuare.

Come ogni anno numerosi sono stati gli interventi dei Vigili del fuoco per l’incendio di cumuli di rifiuti.
Meno grave la situazione a Salerno e provincia che ha fatto registrare 11 feriti. Il più grave sarebbe un giovane salernitano di 21 anni rimasto ferito da un petardo a un occhio e a un dito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.