Home Politica Beppe Grillo: discorso Capodanno contro Napolitano. Scontro su visitatori

Beppe Grillo: discorso Capodanno contro Napolitano. Scontro su visitatori

7538
1
SHARE
Beppe Grillo
Beppe Grillo

Beppe-GrilloBoom di visite sul sito di Beppe Grillo per il controdiscorso di fine anno in contrapposizione a quello tenuto dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a reti unificate.
Beppe Grillo che, tra l’altro, ha augurato che il 2015, oltre all’uscita di scena di Giorgio Napolitano porti anche le dimissioni di Renzi da Presidente del Consiglio è stato certamente seguito da tanti visitatori sul web ma è guerra sulle cifre e proprio il leader del movimento 5 stelle sul proprio blog a rendere conto dei numeri.

“Secondo il Corriere della Sera” scrive Grillo “il discorso di fine anno di Beppe Grillo sarebbe stato visto da “alcune migliaia” di persone e avrebbe fatto appena un migliaio di condivisioni su Facebook. Il corriere cita il dato del video su Youtube, che diversamente da quello del 2013 è stato pubblicato il pomeriggio del primo gennaio, quando tantissimi ormai avevano visto il video.

“Il video (per evitare problemi dovuti all’eccesso di traffico come l’anno scorso) è andato in diretta su una pagina ad hoc http://bep.pe/DiscorsoFineAnno alle 20.30, sulla stessa pagina è poi andata in onda la replica del discorso, linkata dal post del blog, che ha totalizzato ad ora oltre 700.000 visualizzazioni dal 31 dicembre. E’ stato poi pubblicato il video alle 23, quando il traffico era calato, che conta adesso 102.000 visualizzazioni.” ha aggiunto.

[easy_ad_inject_1]”Solo sulla pagina Facebook di Beppe Grillo sono stati pubblicati 6 video, 5 estratti e l’integrale. Questi 6 video hanno raggiunto 5 milioni di persone e generato, cumulati, più di un milione di visualizzazioni, circa 50.000 mi piace, più di 20.000 condivisioni e oltre 2.000 commenti. Senza contare tutte le persone che hanno scaricato e ricaricato il video sui loro profili facebook per condividere il discorso con i loro amici.
L’hashtag collegato all’evento dal 30 dicembre fino al 1 gennaio per tre giorni è stato in cima ai trending topic di Twitter. I giornalisti del Corriere possono controllare a mano quanti sono stati i tweet: #ioguardobeppe
Il video e i contenuti del discorso hanno raggiunto milioni di italiani in Rete. Il Corriere ha visto dimezzare il traffico (poi gonfiato tramite l’acquisto di clic fasulli) per articoli farlocchi come questo scritti da giornalisti (?) che non hanno alcuna competenza per scrivere di argomenti riguardanti il web e le nuove tecnologie.”

1 COMMENT

  1. La stampa di regime o, se preferite, prezzolata, non sà a che santo votarsi per denigragre Grillo. Facessero i giornalisti con la “G” maiuscola invece dei leccapiedi qual’essi sono.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here