Attacchi hacker alla Sony. Nsa dimostra responsabilità della Corea del Nord

hackerSarebbe stata la Corea del Nord responsabile del cyber-attacco subito dalla Sony Pictures alla fine dello scorso novembre.
A renderlo noto è il New York Time che cita funzionari americani e di altri Paesi nonché esperti informatici successivamente messi al corrente dell’operazione, e un documento della Nsa.

A dimostrare la responsabilità della Corea del Nord sarebbe stata la NSA, la National Security Agency che si sarebbe introdotta nei computer della Corea del Nord e avrebbe trovato le prove che a capo delle incursione contro la Sony ci sarebbe proprio il Governo di Pyongyang.

[easy_ad_inject_1] Secondo quanto si apprende la NSA sarebbe riuscita ad inserire un sistema di intrusione nei sistemi nordcoreani già dal 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Don`t copy text!