Categorie
Salute

Allarme dermatologi: estate 2014, al bando le cerette

Milano, 23 giugno 2014 – “Riducete le cerette” questo l’invito della dermatologa Elisabetta Sorbellini, in forza allo Studio Rinaldi di Milano e specializzata nell’utilizzo dei laser. Un monito che potrebbe terrorizzare e inorridire l’intero universo femminile, o perlomeno “quasi la metà”, visto che il 47 % delle donne dichiara di prepararsi all’estate con una ceretta alle gambe e all’inguine. In effetti, si ha l’impressione che chiedere a una donna di ridurre le cerette, soprattutto in questa stagione, sarebbe come invitare un tifoso sfegatato di calcio a non vedere la partita della domenica, soprattutto considerando come il detto “donna barbuta sempre piaciuta” sia ormai superato da tempo.

Ma qual è la ratio medica sottesa a questo monito? In qualche caso, ridurre le cerette è indispensabile se si vuole evitare di incorrere in gravi problematiche di natura dermatologica come le follicoliti, cioè delle infiammazioni al follicolo pilifero piuttosto pesanti. “L’insorgere di questa infiammazione non è così infrequente e va a colpire chi è solito sottoporsi a cerette con una certa cadenza” precisa la specialista che avverte: “Attenzione le follicoliti possono colpire tanto le donne, quanto gli uomini, ormai sempre più avvezzi alla pratica depilatoria, magari anche solo per motivi sportivi più che estetici. Per l’universo femminile la zona a rischio è soprattutto quella inguinale, per il mondo maschile il punto critico è sicuramente la zona del petto”.

Quindi chi soffre di tali disturbi è destinato a rinunciare alla depilazione?“Non esattamente, chi ha questo problema deve ridurre le cerette perché la ceretta stessa, in certi casi, dà un problema di sensibilizzazione oppure perché i peli diventano troppo deboli e non riescono a fuoriuscire dalla pelle e quindi si incistano; questo non vuol dire però che debba rinunciare a una pelle liscia effetto seta. Può ricorrere alla depilazione laser, abbandonando anche gli epilatori elettrici che strappano ed indeboliscono e fanno crescere peli storti per cui favoriscono la formazione di follicoli e di cisti”, rassicura la Dottoressa.
Quindi decisamente meglio ricorrere all’epilazione laser, anche se più costosa,“anche perché l’epilazione laser è definitiva: il pelo si miniaturizza, diventa trasparente, corto e non lo si vede più ad occhio nudo” conclude Elisabetta Sorbellini.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.