Categorie
Salute

Aborto Ospedale Pertini: Ministero della Salute chiede approfondimenti alla Regione Lazio

Beatrice Lorenzin
Beatrice Lorenzin

Roma, 12 marzo 2014 – In merito a quanto diffuso da organi di informazione su un caso di interruzione di gravidanza avvenuto nel 2010 presso l’ospedale Sandro Pertini dove una donna avrebbe abortito da sola in bagno perché i medici presenti nella struttura sarebbero stati obiettori di coscienza, il Ministero della salute rende noto di aver chiesto alla Regione Lazio degli approfondimenti sulla vicenda.In particolare è stato chiesto alla Regione se abbia intrapreso azioni volte ad accertare che nelle strutture sanitarie preposte sia assicurato l’espletamento delle procedure previste dalla legge 194 del 1978 sulle interruzioni volontarie di gravidanza e con quali modalità la Regione controlla e garantisce l’espletamento di tali procedure nelle strutture sanitarie.

Avatar

Di Mena

Appassionata di informazione collabora gratuitamente con Italia-news e crede nella sua missione di offrire una libera informazione non legata a vincoli politici o di partito o di lobbies economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.