Home Esteri Emergenza Vulcano Agung a Bali. Aeroporto ancora chiuso chiuso. 100 mila persone...

Emergenza Vulcano Agung a Bali. Aeroporto ancora chiuso chiuso. 100 mila persone da evacuare

4596
0
SHARE
vulcano agung bali
vulcano agung bali

Aggiornamento 28/11. Il blocco dell’aeroporto internazionale dell’isola di Bali, Ngurah Rai, disposto ieri è stato prorogato ancora di 24 ore. Lo hanno deciso le autorità indonesiane a causa delle ceneri e del rischio di un’eruzione del vulcano Agung. L’aeroporto rimarrà chiuso almeno fino a domattina 29 novembre in quanto per ora “i corridoi aerei sono coperti di cenere, ed è pericoloso per i voli”.

E’ critica la situazione nell’isola indonesiana di Bali dove il vulcano Agung è in piena eruzione facendo alzare colonne di cenere e fumo grigio nel cielo.

Secondo quanto comunicato ieri dalla locale Agenzia per la riduzione dei disastri, almeno 40 mila persone hanno già abbandonato le aree vicino al vulcano, mentre sarebbero ancora 100 mila le persone che devono essere evacuate.

L’emergenza non riguarda soltanto la popolazione locale: migliaia di turisti sarebbero bloccati sull’isola dell’Indonesia. La National Disaster Mitigation Agency indonesiana fa sapere che l’aeroporto internazionale di Bali situato nell’isola di Lombok resterà chiuso per tutta la giornata di oggi e non si sa se domani sarà riaperto. La valutazione spetterà alle autorità dopo aver valutato la situazione del vulcano Augung.

L’attività del vulcano non sembra diminuire, anzi, la paura di una più forte eruzione del vulcano si fa sempre più strada. Secondo le autorità locali, che hanno alzato il livello di allerta al massimo, “Il magma si riverserà lungo le pendici del vulcano”.
Un video diffuso dell’agenzia indonesiana per l’attenuazione degli effetti delle catastrofi mostra acqua e detriti vulcanici scorrere lungo i pendii del vulcano.
Il portavoce dell’agenzia Sutopo Purwo Nugroho ha detto che la colata di fango e cenere vulcanica miste ad acqua potrebbe ingrossarsi in quanto a Bali è in corso la stagione delle piogge.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here