Home Economia Ambiente Incendi boschivi, Donadio: droni ed esercito contro piromani dei Lattari e Vesuvio

Incendi boschivi, Donadio: droni ed esercito contro piromani dei Lattari e Vesuvio

4286
0
SHARE
Donatella Donadio
Donatella Donadio

Tanti gli incendi boschivi in Italia e nel Mezzogiorno registrati in queste ultime ore. Ettari ed ettari di terreni boschivi interessati dalle fiamme che, secondo gli esperti, non sono certo dovute alla siccità registrata quest’anno per le scarse piogge invernali e primaverili, ma ancora, purtroppo, all’opera di piromani criminali.

Tra le proposte per una soluzione al fenomeno che sta interessando anche territori importanti e tutelati come i Monti Lattari e il Parco Nazionale del Vesuvio si evidenzia quella dell’ex consigliera comunale di Sant’Antonio Abate e leader del gruppo «Oltre», Donatella Donadio, la quale propone l’intervento dell’esercito e l’ausilio di droni.

«Decine di roghi dolosi hanno messo in ginocchio una delle aree naturali più belle del nostro Paese – dichiara Donadio – costringendo a interventi straordinari sia i vigili del fuoco, ai quali vanno tutti i ringraziamenti del caso, sia gli addetti e le addette della Protezione civile».

«Dopo le riunioni tecniche e le dichiarazioni di buoni intenti che arrivano dalle Istituzioni – continua – bisogna passare dalle parole ai fatti. I Monti Lattari e l’area del cono del nostro vulcano sono perimetri sensibilissimi che non possono essere lasciati alla mercé di piromani e criminali».

«La Regione Campania e la Prefettura accelerino gli iter per l’invio dei soldati a presidio del territorio e per l’utilizzo dei droni contro gli autori dei disastri boschivi che minacciano centinaia di ettari di macchia mediterranea – ha concluso –. Non vogliamo “militarizzare” le nostre terre, ma è giusto chiedere aiuto se ci si trova in difficoltà. E l’estate, da troppi anni, purtroppo, è il momento in cui le nostre bellezze naturali rischiano di più».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here