Home Economia Lavoro Credem. 150 giovani entro giugno 2018 per continuare a crescere

Credem. 150 giovani entro giugno 2018 per continuare a crescere

CREDEM PUNTA SULLE PERSONE CON L’INSERIMENTO DI 150 GIOVANI ENTRO GIUGNO 2018 PER CONTINUARE A CRESCERE Previsti inserimenti nella rete commerciale e negli uffici di direzione centrale; particolare attenzione all’IT con 15 nuove persone per supportare i servizi digitali alla clientela; negli ultimi tre anni circa 700 assunzioni, oltre 60% giovani(*); 22.800 giornate di formazione sia tecnica sia manageriale nei primi sei mesi del 2017 (circa quattro giorni in media a persona) (**).

6965
0
SHARE
Nazzareno Gregori - Direttore generale Credem
Nazzareno Gregori - Direttore generale Credem

Credem, tra i principali gruppi bancari privati italiani quotati, punta ad assumere entro metà 2018 oltre 150 giovani, di cui il 15 nell’information technology. L’istituto ha già inserito complessivamente 142 persone nei primi sei mesi del 2017 (66% giovani) con una crescita dell’organico del 1% a/a. Negli ultimi tre anni sono state invece circa 700 le assunzioni, di cui oltre 60% giovani(*). Prosegue così la strategia di crescita per linee interne del Gruppo attraverso importanti investimenti finalizzati al potenziamento dell’organico ed alle attività di formazione e sviluppo professionale.

“Riteniamo che le persone siano l’elemento decisivo di un’organizzazione soprattutto se eroga servizi”, ha dichiarato Andrea Bassi, responsabile gestione del personale di Credem. “E’ per questa ragione che il Gruppo investe costantemente in formazione manageriale e tecnica oltre quarantamila giornate all’anno. Certamente il contesto vede molte sfide all’orizzonte e crediamo che investire sulla componente umana sia una delle scelte vincenti sempre che questa sia assistita da infrastrutture tecnologiche di supporto”, continua Bassi. “Uno dei punti di forza del nostro modello è mantenere sempre alta la motivazione delle persone che lavorano con noi affidandogli sfide sempre crescenti; al tal proposito uno dei dati più significativi è che, in media dopo quattro anni, quasi il 60% dei neoassunti ricopre una responsabilità diversa da quella che aveva ricoperto in fase di assunzione, segno della vitalità del progetto di sviluppo delle carriere. Puntiamo fortemente alla soddisfazione delle persone che operano nel Gruppo perché sono coloro che mantengono inalterato nel tempo il rapporto di fiducia con la nostra clientela”, ha concluso Bassi.

A livello regionale, le posizioni aperte riguardano prevalentemente Lombardia, Emilia Romagna, Lazio, Campania, Calabria e Sicilia, oltre ad aree della direzione centrale, come ad esempio l’Information Technology.

La ricerca è rivolta a diplomati e laureati in discipline economiche, scientifiche e giuridiche. Per quanto riguarda l’ambito commerciale, i neoassunti potranno diventare gestori di clientela privata e small business con una successiva crescita manageriale come direttore di filiale. All’interno della direzione centrale le persone inserite potranno ricoprire ruoli con responsabilità via via crescenti, sulla base di un percorso sviluppato secondo capacità ed attitudini personali.

L’iter di selezione prevede inizialmente una videochiamata e successivamente una giornata di colloquio di gruppo. L’obiettivo sarà quello di valutare le attitudini dei candidati, le aspettative di carriera, le motivazioni e la coerenza di tutti questi elementi con i valori aziendali.

In fase di selezione saranno privilegiati gli aspetti comportamentali, la conoscenza della lingua inglese, del mondo digitale e dei pacchetti di office automation, in linea con gli standard di innovazione tecnologica del Gruppo.

Ogni ingresso in azienda prevede un progetto di on-boarding con comunicazioni e formazione personalizzate, oltre all’iniziale affiancamento ad un esperto per facilitare l’inserimento dei neo assunti.

Il Gruppo ha sempre investito importanti risorse nella formazione e nella crescita professionale a tutti i livelli di carriera. Nei primi sei mesi del 2017 in particolare sono state erogate 22.800(**) giornate di formazione, circa quattro giorni in media a persona, sia tecnico-normativa sia sulle competenze soft, con un focus specifico per sostenere lo sviluppo personale e professionale (corsi sul coaching e sul self empowerment).

Anche la job rotation riveste molta importanza nello sviluppo di competenze trasversali, nella formazione e motivazione delle persone. Negli ultimi quattro anni circa il 60% dei neoassunti ha ricoperto un ruolo diverso da quello con cui aveva iniziato il suo percorso professionale in Credem.

CURRICULUM VITAE
Le candidature potranno essere inoltrate tramite il sito www.credem.it alla pagina “Lavora con noi”.

IL GRUPPO CREDEM
Il Gruppo Credem è tra i principali gruppi bancari privati italiani quotati. Ha sede a Reggio Emilia e la sua struttura distributiva si articola sul territorio nazionale in 636 tra filiali, centri imprese e negozi finanziari. E’ presente con 6.048 dipendenti, 848 consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede, 270 subagenti finanziari e 105 agenti finanziari specializzati in prestiti con cessione del quinto. Il Gruppo Credem è attivo in tutte le aree del banking commerciale ed inoltre opera nella gestione del risparmio, nel leasing, nel factoring e nel comparto assicurativo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here